Sportello di ascolto -supporto psicologico 2021

                


Al fine di rispondere ai traumi e ai disagi derivati dall'emergenza COVID19, garantire un sistema di assistenza e prevenire l'insorgere di forme di disagio e/o malessere psico-fisica tra i componenti della comunità scolastica, il Convitto ha individuato il dott. Livio Rinaldi quale responsabile dello Sportello d'ascolto psicologico, attivo ogni martedì.................................................................



modalità:...............................




Lo Sportello di Ascolto è uno spazio dedicato agli studenti, ai loro problemi, alle loro difficoltà con il modo della scuola , la  famiglia, i pari, ecc.., ma è anche un possibile spazio di incontro e confronto per il oro genitori al fine di contribuire a rislvere le difficoltà che naturalmente possono sorgere nel rapporto con un figlio che cresce.  Lo Psicologo dunque, è a disposizione degli studenti , dei loro genitori e degli insegnanti che desiderino un confronto con un esperto tenuto al segreto professionale.  Il colloquio, che si svolge all'inetrno dello Sportello d'Ascolto, non ha fini terapeutici ma di counseling, per aiutare il ragazzo a dindividuare i problemi ele possibili soluzioni, collaborando con gi inegnanti in un'area psicopedagogica di intervento integrato.

Finalità:

Lo sportello d'ascolto e d'intervento psicologico è un'attività di suppporto della sfera motivazionale, emotiva, relazionale e comportamentale. la finalità di tale servizio e l'incremento del benessere personale degli alunni e edl gruppo classe, ma anche di tutto il personale docente e non-docente operante nella scuola. La prevenzione, l'intercettazione precoce e il contenimento di situazioni di disagio o sofferenza (o potenzialmente tali) sia a livello intra-individuale, che relazionale, sono tra gli obiettivi fondamentali che tale servizio intende perseguire. Attraverso un relazione d'aiuto e di sostegno professionale si offre la possibilità di far emergere e affrontare bisogni e problematiche che si possono riflettere negativament sul rendimento scolastico e sul percorso di cresita personale degli allievi dell'Istituto.

Lo sportello vuol essere inoltre un servizio volto a facilitare, migliorare e consolidare la relazione tra scuola e famiglia, fattore che incide significativamente eul percorso scolastico ei allievi e genitori, oltre che degli insegnanti.

Obiettivi e attività:

- Attuare un’analisi dei bisogni espressi sia dagli allievi che dai docenti, sfruttando quanto già
acquisito durante l’attività di sportello d’ascolto e di intervento psicologico nell’anno
scolastico precedente.
- Incontrare individualmente alunni, eventualmente docenti, educatori, personale ATA e
genitori per rilevare ed affrontare bisogni e aree di difficoltà al fine di risolvere, orientare e
sostenere nel cammino di crescita e di formazione scolastica e personale.
- Attivare, ove necessario, percorsi-progetti all’interno delle classi (o in piccoli gruppi) come
possibilità per affrontare eventuali difficoltà o bisogni emergenti e come opportunità per
azioni preventive.
- Realizzare iniziative volte a favorire un’alleanza fruttuosa tra genitori e istituzione scolastica
per potenziare la reciproca e preziosa collaborazione.
 Collaborare con il personale scolastico al fine di fornire un servizio efficiente, che risponda
ai bisogni emersi e che permetta di valorizzare le potenzialità già presenti nell’Istituto.
Accogliere quindi insegnanti, istitutori ed educatori per confronti, indicazioni e richieste.
- Stabilire incontri periodici con i docenti per un confronto e monitoraggio sulle eventuali
situazioni critiche e per la valutazione dei bisogni.
- Attivare e/o mantenere relazioni e contatti con gli eventuali servizi pubblici che per varie
ragioni possono intersecarsi con l’Istituto scolastico.

Ultima modifica il 21-07-2021 da MARIA LUISA DE VILLA